Warning: getimagesize(): php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.comune.montesarchio.bn.it/home/plugins/content/smartresizer.php on line 463 Warning: getimagesize(http://bits.wikimedia.org/static-1.23wmf11/skins/common/images/magnify-clip.png): failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.comune.montesarchio.bn.it/home/plugins/content/smartresizer.php on line 463 Warning: getimagesize(): php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.comune.montesarchio.bn.it/home/plugins/content/smartresizer.php on line 463 Warning: getimagesize(http://bits.wikimedia.org/static-1.23wmf11/skins/common/images/magnify-clip.png): failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.comune.montesarchio.bn.it/home/plugins/content/smartresizer.php on line 463
La Città PDF Stampa E-mail

Situato 18 km a sud-ovest del capoluogo, nella Valle Caudina, ai piedi del monte Taburno. Il Comune è stato fregiato del titolo di città con il decreto del presidente della Repubblica del 31 luglio 1997[4].

Dominano sulla città il Monte Taburno e la collina, denominata Torre, riprendendo il nome del monumento che da secoli la domina, la Torre di Montesarchio, appunto, vi si erge. Oltre alla torre, la collina ospita un castello e, più in basso sulla collina, le due parti della città vecchia, il lato vetere e illato novo. La collina domina una vasta pianura dove la città si è espansa negli ultimi decenni. In città si trova anche un piccolo laghetto ed un torrente, denominato Tesa, già fiume immissario delVolturno. Inoltre nella periferia vi è un'importante strada comunicazione che conduce sul monte Taburno e ai borghi situati ai suoi piedi, denominata via Vitulanense, in contrada Monaca.

Storia

La torre medievale, simbolo della cittadina

Il nome attuale del comune ha avuto origine nelMedioevo da Mons Arculi o Mons Herculissuccessivamente mutato in "Montesarculo".

La zona di Montesarchio, abitata sin dal neolitico, è identificata con la città sannita di Caudium, distrutta dopo la disfatta della lega sannitica nel IV secolo a.C.[5]

Numerose testimonianze archeologiche risalgono all'epoca romana come gli scavi di Caudium, le terme e l'acquedotto romano e le antiche emergenze di località "Masseria Foglia".

Sotto la dominazione dei longobardi nacque l'agglomerato urbano chiamato "Latovetere", tipicamente medievale, con le case addossate al castello e alla torre. In epoca normanna, grazie all'incremento demografico, nacque invece il quartiere "Latonuovo".[5]

Montesarchio fu possesso feudale dei Della Leonessa o de Lagonissa dal 1278 al 1480, dei Carafa dal 1480 sino al 1528 quando passò aiD'Avalos che la tennero sino alla fine della feudalità nel 1806 [6].

  1. terremoto del 5 giugno 1688 provocò ingenti danni al comune.
  2. 1861 fa parte della provincia di Benevento.

Castello

Già adibito a carcere, è oggi sede del Museo archeologico nazionale del Sannio Caudino.

Architetture religiose

Abbazia di San Nicola
Sita nel centro storico, è stata edificata fra il XII e il XIII secolo anche se nel corso dei secoli è stata più volte rimaneggiata. La facciata, in stile romanico, è sovrastata da una nicchia un tempo affrescata. L'interno è a due navate e conserva diversi resti della struttura originaria romanica come l'arco che precede il presbiterio. Vi si può ammirare un pregevole altare maggiore in marmi policromi sovrastato da un grande dipinto di pregevole fattura.
Chiesa e Convento di Santa Maria delle Grazie
Il complesso venne edificato dai padri francescani nel XV secolo. La chiesa possiede una navata con una sola cappella laterale dedicata alla Immacolata Concezione. Al suo interno è conservata una scultura lignea della Madonna realizzata dallo scultore napoletano Carmine Lantriceni (1760). Sul chiostro, voluto dal conte Carlo Carafa nel XV secolo, si affaccia il campanile realizzato in epoca posteriore.[5]
Chiesa e Convento di San Francesco
L'ingresso al municipio, ex convento di San Francesco
Il complesso è stato costruito nel 1339 ma l'aspetto attuale risale al XVIII secolo. La chiesa, di stile vanvitelliano, ha una facciata con tre ingressi (il centrale possiede una bella porta in legno intarsiata con scene di vita di San Francesco). L'interno è a tre navate ed ha pregevoli altari e dipinti barocchi. Di notevole interesse è l'organo a canne e il pulpito in legno. Il convento è attualmente sede comunale.
Chiesa della Purità,San Pio e S.Leone
Nata come cappella privata dei D'Avalos, conserva ancora il passaggio che conduceva al palazzo nobiliare. Di notevole interesse è il presbiterio con il coro, ricco di decorazioni, il baldacchino centrale in marmo e l'altare maggiore, costituito da motivi geometrici e floreali.[5]
Chiesa di S.Giovanni Battista o dell'Annunziata
chiesa del XVII secolo

 

 

Comune di Montesarchio,  Borgo San Francesco 82016 Montesarchio BN,  Centralino 0824 892001, Codice Fiscale 80000980625

 

elezioni-regionali-2015

Facebook

Eventi in città

Aprile 2017
D L M M G V S
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

comuni-ricicloni

Città gemellata con La Garde

600px-Blason La Garde.svg

Avvisi

Referendum popolari - convocazione dei comizi

REFERENDUM POPOLARI DI DOMENICA 28 MAGGIO 2017
CONVOCAZIONE DEI COMIZI ELETTORALI
COMUNE DI MONTESARCHIO

IL SINDACO

          Vista la legge 25 maggio 1970, n. 352, recante norme sui referendum previsti dalla Costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo;
        Visto l’articolo 11 del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei deputati, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 30 marzo 1957, n. 361, applicabile ai referendum a norma dell’articolo 50 della legge 25 maggio 1970, n. 352;
          Visto l’articolo 1, comma 399, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, contenente disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2014);

RENDE NOTO

Convocazione del Consiglio Comunale

AVVISO

Convocato il Consiglio comunale in seduta straordinaria ed urgente
giorno 31 marzo 2017, ore 19:00, sala delle adunanze consiliari.

Ecco l'ordine del giorno...

Politiche agricole e forestali - Alluvione 2015

Istruttoria delle istanze di contributo presentate dalle aziende agricole in occasione degli eventi calamitosi dell'ottobre 2015

          Il Consigliere provinciale con delega alle politiche agricole e forestali, Renato LOMBARDI, segnala quanto segue.

          Aziende agricole ricadenti nel territorio del comune, sebbene sollecitate da questa Provincia, non hanno risposto alla richiesta di presentare una integrazione alla documentazione a corredo delle istanze di contributo per il ristoro dei danni patiti con l'alluvione del 2015.

Politiche sociali-contributo buono libro

AVVISO


CONTRIBUTO PER L’ACQUISTO DI LIBRI DI TESTO PER L’ A.S. 2016/2017, AI SENSI DELLA L. 488/98 ART. 27, A FAVORE DEGLI STUDENTI CHE FREQUENTANO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO PRESSO ISTITUTI AVENTI SEDE SUL TERRITORIO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO



Politiche giovanili - Benessere giovani

AVVISO

“BENESSERE GIOVANI – ORGANIZZIAMOCI”
ESITO VALUTAZIONE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA' POLIVALENTI
LEGGE REGIONALE N.26 DEL 08/08/2016 – DGR N.114 DEL 22/3/2016” DI CUI AL D.D. N.527 DEL 30/11/2016.
INDIVIDUAZIONE DELLA PROPOSTA PROGETTUALE DA CANDIDARE AL FINANZIAMENTO REGIONALE.

Bussola Della Trasparenza

Verifica in tempo reale sulla bussola della trasparenza

Visitatori